Tu Sei Qui: Home

Immagine alternativa al flash: Area Copparo

Benvenuti nel sito internet di AREA spa

Revocato lo sciopero del settore igiene ambientale

E' stato finalmente raggiunto l’accordo tra Utilitalia e le Organizzazioni Sindacali del settore, per il rinnovo del Contratto collettivo nazionale del lavoro per i servizi ambientali. Lo sciopero nazionale inizialmente indetto per l'11 e 12 luglio, poi differito al 13 e 14, è stato quindi definitivamente revocato.

Martedì 12 è arrivata notizia del rinnovo anche per i lavoratori delle aziende aderenti a Fise Assoambiente: tra queste la Cooperativa G. Brodolini, che gestisce in appalto per conto di Area la raccolta dei rifiuti nel territorio comunale di Comacchio. Sciopero annullato dunque anche per la coop. Brodolini e servizi regolari ovunque.

Ultimo aggiornamento ( Mercoledì 13 Luglio 2016 07:00 )
 

Il Comune di Comacchio entra in società

Venerdì 24 Giugno 2016 22:16   

AREA ha formalizzato oggi l’ingresso del Comune di Comacchio in società, votando all’unanimità per questo nuovo passo che rafforza ulteriormente la solidità del proprio progetto strategico di semplificazione e miglioramento del servizio di gestione dei rifiuti a livello provinciale.
L’entrata di Comacchio, deliberata nel corso di un’Assemblea che ha visto tutti i soci di Area riunirsi simbolicamente proprio a Comacchio, è stato possibile attraverso un aumento di capitale sociale per un importo di circa 484 mila euro, che farà del Comune lagunare il primo azionista della società, con 24.217 azioni pari a circa il 30% del totale.

 

L'Ecomobile a Comacchio

L'ecomobile a Comacchio

E' arrivata anche nel territorio comacchiese l'ECOMOBILE, il servizio itinerante di Area per la raccolta di rifiuti particolari.

L'Ecomobile è un mezzo attrezzato per la raccolta di diverse tipologie di rifiuti che non possono essere inseriti nei sacchi e nei bidoni della raccolta differenziata, come piccoli elettrodomestici, pentole e casalinghi, ceramica, cartucce per stampanti, neon e lampade a basso consumo, oli vegetali, oli minerali, pile, batterie per auto, vernici e solventi. L'Ecomobile NON può ricevere, per ovvie ragioni dimensionali, i rifiuti ingombranti.

 

Dalla fusione di Area e Cmv nascerà CLARA

Giovedì 17 Marzo 2016 17:04   

claraSi chiamerà CLARA la società frutto della fusione tra Area e Cmv, destinata a diventare operativa nell’autunno 2016. Conterà circa 400 dipendenti e gestirà la raccolta dei rifiuti in 22 dei 24 comuni della provincia di Ferrara.

Il nome e il marchio sono stati svelati giovedì 17 marzo, in occasione della conferenza stampa a cui hanno preso parte il presidente e il direttore di Area, Gian Paolo Barbieri e Raffaele Alessandri, i Sindaci di Copparo e di Cento Nicola Rossi e Piero Lodi, e l’amministratrice unica di Cmv Raccolta, Nicoletta Bologna.

«Abbiamo scelto il nome CLARA perché richiama i valori di trasparenza e chiarezza a cui la nuova società si ispira» - ha spiegato Barbieri illustrando il nuovo marchio - «e perché trasmette contestualmente quel senso di familiarità che intendiamo coltivare e sviluppare come valori aggiunti della nostra attività».

 

Tutto sul porta-a-porta

logo campagna toc toc